Archivi del mese: dicembre 2009

Archivio Prossimi appuntamenti 2009

- 20 DICEMBRE TOKYO WORLD QUEEN TOURNAMENT K1-STYLE -50KG
Eccoci finalmente all'evento dell'anno, Tokyo e il suo magnifico Torneo, mi aspettano come Campionessa in carica, arrivo!!!! Le atlete Giapponesi storiche sono rimaste, Aki e Hayashida, le due nuove si sono fatte conoscere durante precedenti match nel corso dell'anno e senza dubbio sono fortissime, le altre atlete, sono molto quotate si tratta di l'Americana Amy Davis, la Thailandese Nucian Phoo Pla Muk e la Coreana Heo Son Bokn, tutte stratitolate.
4 mesi incessabili di preparazione, con match calibrati per arrivare pronte nella patria dei guerrieri, ci siamo tutto è pronto, io presente, si parte. Le info sono qui, se le capite…………. Http://gbring.com/sokuho/news/news.htm

- 05 DICEMBRE TREVISO STAGE DI K1 STYLE E THAI BOXE PER TUTTI
Nella Galleria le foto dello Stage.

- 28 NOVEMBRE COSENZA STAGE DI KI1 STYLE E THAI BOXE PER TUTTI
Nella Galleria le foto dello Stage.

- 20 NOVEMBRE MILANO PRESTIGE FIGHT K1-STYLE -52KG BRAGAGNOLO
Match di preparazione per l'impegno importantissimo del mese prossimo, combatterò con un'atleta di Torino, Perla Bragagnolo, Campionessa Italiana di thai boxe del maestro Marco Franza, attualmente pugile professionista nella categoria 54kg, durante la serata Ring Rules, organizzata dall'amico Stefano Stradella, ecco la locandina per le info. www.ringrules.it

- 15 NOVEMBRE MILANO STAGE DI KICK BOXING PER TUTTI ECCO LOCANDINA CON INFO
Nella Galleria le foto dello Stage.

- 7 NOVEMBRE LONGWY FINALE MONDIALE SAVATE -48KG CABERRECQ
Finalmente la Savate, è una delle mie discipline preferite, ma non combatto mai, se non ai Tornei di qualifica e finali dei Titoli, inizio la stagione con un match per il Titolo Mondiale, non male, anche l'anno scorso è andata così. L'avversaria Francese, già la conosco, è brava, tecnica e veloce, sicuramente migliorata rispetto a quando la ho affrontata, i tecnici dell'Equipe de France, sono impeccabili e sicuro hanno fatto una buona preparazione per questo match, anche io mi sono allenata molto, sulla distanza lunga della Savate, esplosività e velocità dei colpi, come sono rientrata dalle vacanze ho riniziato subito con i pesi e il lavoro tecnico, sono entrata subito in forma, la motivazione davanti a match così importanti da degli ottimi risultati.

- 19-25 OTTOBRE VILLACH MONDIALI K1-STYLE WAKO -48KG
Un bel Torneo per iniziare la stagione, è la prima volta che partecipo a questi della Wako, sono contenta di vedere il livello mondiale di una delle mie discipline molto diffusa e che mi piace sempre di più, partecipare con la Nazionale è sempre emozionante, avrò modo di conoscere durante la trasferta i fighter migliori di Italia e atleti di tutto il mondo e confrontarmi in un importante Torneo, che mi servirà come preparazione per tutti gli impegni dei prossimi 4 mesi.

Archivio Aggiornamenti 2009

- 20 DICEMBRE TOKYO WORLD QUEEN TOURNAMENT K1-STYLE J-NET -50KG AKI - SON BONK - MOTOE
Grande responsabilità quella di riconfermarsi in questo importantissimo Torneo, ma cel'ho fatta….. A differenza dello scorso anno avevo una gran paura, lo devo proprio ammettere, una paura diversa, ma forte uguale. Nel 2008 poteva andare bene o male, l'importante era partecipare, ero la sconosciuta, quest'anno perdere mi pesava veramente, ero la vincitrice della passata edizione…… Il primo match era contro la finalista del 2008, la famosissima Aki, la quale è da un'anno che si preparava per battermi, parto veramente agitata e questo stato mi toglie energie dal primo round, ciò nonostante faccio un match duro, impegnativo, fino all'ultimo gong, ma soprattutto decretato vinto ad unanimità. Il secondo match contro un'ottima Coreana con un buonissimo pugilato, una passeggiata, in confronto alla guerra del primo, scusate l'arroganza, ma pur avendo le tibie gonfie e una paura devastante che non potessi portare a termine il match per gli acciacchi, ho disputato il migliore match del Torneo, durante il riscaldamento non riuscivo a saltellare dal dolore, mai successo, ma ormai il ghiaccio era rotto e sul ring sembravo un grillo, non ricordo di aver preso un colpo, ero lucidissima e piena di energie, ancora vittoria unanime. Ora la finale, un match assolutamente tecnico, bello, pulito e veloce, la mia avversaria Giapponese, è la nuova atleta di punta della J-Network, precisa di boxe, agile di gambe, forte fisicamente e molto brava nel combinare con le ginocchiate, insomma un'atleta completa per il K1, infatti vinco con 2 vantaggi ed un pari. 3 match e 3 vittorie, per riqualificarmi Campionessa del Torneo più unico al quale potevo partecipare, la cintura quest'anno è bianca, ancora alla mia vita, indescrivibile la sensazione della riconferma, soprattutto in Italia, dove ho ricevuto un sacco di complimenti, l'anno prossimo forse in Thailandia lo stesso Torneo.

- 20 NOVEMBRE MILANO PRESTIGE FIGHT K1-STYLE -52KG BRAGAGNOLO
Cambio di programma!
La mia avversaria ha doto forfait una settimana prima, per infortunio, quindi il mercoledi' seguente viene confermato il match di thai boxe con Gabriella Rutigliano, al limite dei 50kg, che accetta il match solo di thai, quindi oltre all'avversaria cambia anche lo stile, ho fatto un match non molto entusiasmante, non ero allenata per niente di thai e mi dispiace molto, avrei voluto fare meglio nella mia Città, ho vinto, ma comunque spero di riaffrontare Gabriella sempre nella thai boxe.

- 7 NOVEMBRE LONGWY FINALE MONDIALE SAVATE -48KG CABERRECQ
Devo dire che questa volta non e' andata eccezionalmente, ma me lo aspettavo, non ho fatto sparring di savate e mi sono allenata solo una settimana, mi mancavano gli automatismi fulminei, caratteristici di questa disciplina, la mia avversaria e' migliorata parecchio, ma io non ero pronta per fare un ottimo match, che comunque ho vinto ed e' piaciuto molto al pubblico, per l'efficacia dei colpi, infatti la Francese ha rischiato il conteggio 2 volte, ma un po' aiutata dall'arbitro e' riuscita a recuperare.

- 19-25 OTTOBRE VILLACH MONDIALI K1-STYLE WAKO -48KG DIMOVA - ELSKAYA
I Mondiali di K1 a Villach sono andati alla grande, ho incontrato 2 avversarie molto valide, la prima un'atleta Bulgara, molto tecnica e resistente, la seconda una Russa alta, insistente nel clinch, sono riuscita in entrambi i casi a vincere e convincere, portando dalla mia parte, soprattutto in finale con la Russa, tutto il palazetto a tifare per me e ricevendo complimenti da molte fortissime atlete, che ho avuto il piacere di conoscere e vedere combattere, delle quali avevo letto articoli, su molti siti di settore.
È stata una esperienza veramente interessante.